Home » Il Progetto » Finalità

Finalità

Il progetto RISQ’EAU fa parte del programma di cooperazione transfrontaliera INTERREG V A Francia-Italia (ALCOTRA 2014-2020), che vede cooperare fra loro otto partner francesi e italiani caratterizzati dalla presenza di piccoli bacini imbriferi soggetti a situazioni di estrema fragilità e vulnerabilità al rischio di inondazioni e inquinamento idrico. Territori che, in seguito a eventi meteo avversi sempre più frequenti e violenti, caratterizzati da piogge molto intense con una forte variabilità spaziale, hanno già provocato repentini fenomeni inondativi con gravi danni a persone e cose.


L’obiettivo principale del progetto consiste nell’aumentare la resilienza dei territori coinvolti, dotandoli di un efficace sistema previsionale e di allertamento delle alluvioni, valutarne il rischio da inquinamento marino e aumentare la conoscenza sui fenomeni stessi e sulle misure di autoprotezione da adottare.


Il progetto, costruito in aree italo/francesi con caratteristiche similari teatro di catastrofi a causa dei recenti eventi alluvionali, si prefigge la realizzazione di un insieme di azioni congiunte, derivate dall’esperienza comune acquisita sul campo unitamente all’apporto teorico dato dal partenariato accademico, finalizzate all’aumento della resilienza dei territori rispetto a tali rischi naturali, costruendo procedure e strumenti innovativi quali previsioni locali e soglie di rischio sviluppate a livello transfrontaliero, capitalizzando esperienze complementari.


I beneficiari finali saranno identificati nei livelli di governo delle aree pilota, tutti i bacini montani fino a 25/30 kmq caratterizzati da tempi di risposta molto brevi, i tecnici dei vari Enti Locali, i professionisti di settore e la popolazione locale che verranno coinvolti in incontri di aggiornamento e sensibilizzazione.

I territori coinvolti
I territori coinvolti dal progetto sono 8.
Dal lato francese ci sono:
Syndicat Intercommunal de la Siagne et de sesAffluents– SISA
La Communauté d'AgglomérationVarEstérelMéditerranée - CAVEM
La Communauté d'AgglomérationdesPays de Lérins - CAPL
Université NiceSophiaAntipolis– UNS

Dal lato italiano:
L’università di Genova
Il comune di Imperia ed il suo Centro di Educazione Ambientale
Il comune di San Lorenzo al Mare
Il comune di Vallecrosia

Durata del progetto
Il progetto avrà una durata di 36 mesi, dal primo luglio 2016 al 30 giugno 2019.